placeholder placeholder


leggi la storia

leggi la storia



Nostra Signora di Guadalupe è l'appellativo con cui i cattolici venerano Maria in seguito a un'apparizione avvenuta in Messico nel 1531. Secondo il racconto tradizionale, tra il 9 e il 12 dicembre 1531, sulla collina del Tepeyac a nord di Città del Messico, Maria sarebbe apparsa più volte a Juan Diego Cuauhtlatoatzin, un azteco convertito al cristianesimo. Di fronte al vescovo e ad altre sette persone presenti, Juan Diego aprì il mantello nel quale aveva conservato i fiori sbocciati fuori stagione nel luogo indicato dalla vergine e all'istante sul mantello si sarebbe impressa e resa manifesta alla vista di tutti l'immagine della S. Vergine Maria. Il mantello è del tipo chiamato tilma: si tratta di due teli di ayate (fibra d'agave) cuciti insieme. Elemento non trascurabile è il luogo dell'apparizione, ovvero la collina di Tepeyac, sulla quale sorgeva un tempio dedicato ad una dea locale, la cui pianta sacra era proprio l'agave associata all'apparizione mariana.
Alcuni autori, che hanno eseguito degli studi scientifici sul mantello, sostengono che effettivamente l'immagine non sarebbe dipinta, ma acheropita (non realizzata da mano umana); essa presenterebbe inoltre caratteristiche particolari difficili da spiegare naturalmente. 
A causa della sua origine miracolosa, l'immagine della Madonna di Guadalupe è oggetto di devozione paragonabile a quella rivolta alla Sindone. La Madonna di Guadalupe è venerata dai cattolici come patrona e regina di tutti i popoli di lingua spagnola e del continente americano in particolare.  La sua festa si celebra il 12 dicembre, giorno dell'ultima apparizione.
 





TUTTI I PRODOTTI PER “VERGINE DI GUADALUPE”


Vergine di Guadalupe